I pannelli di Studioart dialogono con i magnifici interni della Villa Almerico Capra detta "La Rotonda"

Settembre, un rientro alla grandissima! Mentre pianifichi appuntamenti e rivedi i sospesi lasciati prima delle vacanze ricevi una lettera inaspettata…”Abbiamo il piacere di invitarti alla festa di celebrazione del 10° Anniversario di Studioart”…(RSVP – Presente! Ovvio!)

Se non conoscete Studioart è sicuramente un’azienda che vale la pena approfondire.

Riassumendo brevemente: nasce per l’appunto 10 anni fa’ dall’intuizione creativa di Nadia e Gianfranco Dalle Mese, già proprietari della famosa conceria Montebello, con la volontà di far varcare alla pelle i confini della moda ed approcciare il mondo dell’interior design. Nadia in particolare ha seguito e voluto questo nuovo approccio essendo Architetto di formazione.

Tutto è stato possibile grazie alla profonda esperienza manifatturiera e all’innovazione nelle tecniche e nelle tecnologie, così la pelle viene sapientemente lavorata per decorare pareti secondo le più diverse esigenze, applicata a mano su supporti che ne consentono l’impiego a muro come fosse una “piastrella”.

Con altri amici e colleghi invitati da Martina GamboniPr e Press Office di Studioart, abbiamo avuto la possibilità di visitare sia lo stabilimento Montebello che il laboratorio Studioart . Ci siamo così resi conto della manualità richiesta dai procedimenti e di quanto l’azienda si impegni contro gli sprechi e l’inquinamento che spesso vengono associati alle aziende che trattano la colorazione delle pelli.

Dopo un light-lunch molto gustoso servito in azienda, abbiamo avuto modo di visitare il Teatro Olimpico di Vicenza. Verso sera una navetta ci ha condotti presso la più bella e famosa delle Ville Palladiane, la “Rotonda” dove avrebbe avuto luogo la presentazione della nuova collezione dedicata al decimo anniversario e la successiva cena placée. Il luogo si è rivelato veramente suggestivo e veramente bel amalgamato con le installazioni di Studioart realizzate per l’evento.

I protagonisti indiscussi insieme alla famiglia Dalle Mese erano sicuramente i designer scelti dall’azienda per interpretare la collezione, Massimo Brancati (Studioart), Giorgia Zanellato ed Elaine Yan Ling Ng ( The Fabrick Lab). L’intera serata ha lasciato trasparire la passione che anima questa azienda e la capacità di coinvolgere i propri collaboratori in un progetto voluto, sentito e concretizzato anche grazie a loro.

Ecco infine le immagini realizzate durante la giornata trascorsa nel Vicentino, per concludersi con la presentazione della Collezione, un susseguirsi di creatività in una cornice davvero speciale.